Pilates e le patologie discali ( lombalgia, protrusione ed ernia del disco) parte 2

Molte persone mi fanno diverse domande sulle patologie che riguardano la colonna vertebrale. Posso praticare Pilates con un’ernia di disco lombare o cervicale? Cosa vuol dire “protrusione discale”? Mi sono bloccato con la schiena è lombalgia?

Riassumendo, il disco intervertebrale è come il nostro ammortizzatore, attutisce le pressioni e le torsioni. È fragile e tende ad invecchiare più velocemente in seguito a brutte abitudini che stressano il disco meccanicamente.
È quindi necessaria una buona igiene del disco, cioè il disco va nutrito ed idratato in modo che sia un buon cuscinetto ammortizzatore, e ciò si ottiene mantenendo una postura sdraiata e praticando un buon movimento delle vertebre. Per questo è importante il lavoro in scarico, cioè diminuendo la forza di gravità.

Ecco perché il metodo Pilates è un metodo eccellente per risolvere le patologie della colonna vertebrale!
Ecco perché:
1. Pilates lavora per lo più con esercizi da sdraiato a tappetino, quindi in scarico per le vertebre,
2. Uno dei principi su cui si fonda Pilates è “allineamento assiale della colonna”, quindi gli esercizi vengono eseguiti mantenendo la colonna allineata e decoattata, cioè vado a dare aria ai dischi allontanando una vertebra dall’altra,
3. Ogni esercizio Pilates stimola e tonifica la muscolatura profonda ( muscoli della schiena e addominali profondi) responsabile del mantenimento della postura corretta, che resterà in automatico durante le attività della vita quotidiana,
4. Pilates rinforza la muscolatura superficiale (addominali, glutei, gambe e braccia) responsabili della coordinazione e della fluidità dei movimenti,
5. Con la tonificazione della muscolatura addominale profonda e superficiale, ricreiamo il bustino naturale che sosterrà e proteggerà la zona lombare,
6. Inoltre andiamo ad allungare la muscolatura posteriore ( collo, schiena, glutei , cosce e polpacci) in modo da allungare la colonna vertebrale ed evitare lo schiacciamento dei dischi intervertebrali.

 

Questo per dirti in poche parole cosa può succedere alla tua colonna vertebrale se decidi di non fare niente per il tuo benessere, e cosa, invece, puoi cambiare se decidi di volerti bene e decidi di iniziare un allenamento Pilates idoneo per il tuo tipo di esigenza.

 

 

Ti dico fin da subito che se presenti una delle patologie discali che ho spiegato è bene che tu non esegua mai esercizi che portano flessione e rotazione insieme, così come è meglio che eviti esercizi in flessione in stazione eretta.

Articoli correlati:

Pilates e le patologie discali parte 1

Come capire se la tua postura non è corretta

Come curare il mal di schiena definitivamente

Dolore alla schiena

Rimedi per il mal di schiena

Esercizio per il mal di schiena

Cause del mal di schiena

Curare il mal di schiena con Pilates

Pilates in cosa consiste?

Desideri approfondire questo argomento? scrivimi nel box sotto... e ti rispondo appena posso

14 Comments

  • ulisse

    Reply Reply 2 settembre 2013

    ciao
    bel sito.
    Ho ernia del disco… sai dirmi a chi rivolgermi per il pilates a Roma?
    Grazie

    • Stefania

      Reply Reply 15 settembre 2013

      Ciao,

      mi spiace ma non conosco nessun docente Pilates a Roma, se puoi essere interessato a breve sarà disponibile un Programma di allenamento specifico per chi ha ernia del disco, un allenamento Pilates completo per eliminare la sintomatologia dolorosa e migliorare la postura, composto da esercizi Pilates specifici e con le studiate correzioni, in modo da non apportare danni alla colonna vertebrale o peggiorare la sintomatologia dolorosa.

      Grazie per l’interesse dimostrato

      Stefania

  • Roberta

    Reply Reply 5 gennaio 2014

    Ciao, complimenti per il sito, ho un’ernia fra L4 e L5 e il medico mi ha consigliato di iniziare a praticare pilates… ho letto che a breve fornirai un allenamento specifico per ernia del disco… va bene anche per me? quando uscirà? ho qualche perplessità ad acquistare la guida pilates 100% perché non so quali esercizi fare e quali evitare…invece con una guida specifica mi sentirei più tranquilla. tu cosa dici?
    grazie
    Roberta

    • Stefania

      Reply Reply 13 gennaio 2014

      Ciao Roberta,
      Sicuramente, visto l’ernia, prima di iniziare Pilates,
      Ti consiglio di imparare bene i principi Pilates,
      Proprio perche’ ti permettono di allenarti in maniera sicura e
      Con risultati ottimali.
      Per quanto riguarda gli esercizi contenuti
      nel programma Pilates 100%
      Sono esercizi base e se dovessi avere problemi
      Ci sentiamo e ti do le indicazioni corrette.
      Per il programma Pilates indicato per le patologie discali
      Lo sto ultimando in questo periodo, se tutto va bene,
      Dovrebbe essere pronto fra un mesetto.
      A presto

      Stefania

  • Sara Corti

    Reply Reply 23 settembre 2014

    Buongiorno,
    stavo cercando informazioni riguardanti Pilates in rete, quando ho scoperto il suo interessante e educativo blog.
    Ho subito un anno fa un intervento di microdiscectomia per un ernia cervicale. Oggi mi ritrovo con altre 3 ernie cervicali, una dorsale e due lombari, tutte che causano compressioni radicolari. Il mio fisiatra mi ha consigliato di frequentare un corso di Pilates e escluso qualsiasi altro sport (ad eccezione del nuoto dorsale…). Sono un po’ preoccupata, ho paura che ci possano essere esercizi che più che bene, possano peggiorare la mia situazione… Solo che devo fare qualcosa per queste contratture costanti, che mi causano forti dolori e poca mobilità! Cosa ne pensa?

    • Stefania

      Reply Reply 13 ottobre 2014

      Buongiorno Sara,

      Nel tuo caso prima di iniziare Pilates, devi approfondire i principi su cui si basa, per poter eseguire gli esercizi in modo consapevole, senza rischi di infortuni e traendone il massimo beneficio.

      Detto questo, con Pilates riuscìresti a ritrovare il tuo benessere, avendo l’accortezza di non eseguire esercizi che portano tutta la tua schiena a formare una “C”, perché accentueresti le tue ernie, ma eseguire esercizi che mirano all’estensione della colonna vertebrale.

      Spero di deserti stata utile

      Un caloroso saluto

      Stefania

  • Francesco

    Reply Reply 14 novembre 2015

    Buon giorno, la scorsa settimana ho fatto la prima lezione di Pilates, su consiglio del neurochirurgo a cui mi sono rivolto perché da tempo soffro di disturbi alla schiena a causa di due piccole ernie una lombare e l’altra cervicale. Devo dire che però dopo qualche giorno i miei problemi si sono riacutizzati: dolore persistente al deltoide con formicolii alla mano sinistra, dolenzia diffusa nella zona lombare. Ho fatto un’ora di esercizi ad un attrezzo che si chiama reformer. Mi devo preoccupare? Sospendo? Continuo? Grazie per la risposta

    • Stefania

      Reply Reply 16 novembre 2015

      Buongiorno Francesco,

      secondo me, prima iniziare con un attrezzo in Pilates dovresti conoscere bene i principi di questo metodo, perchè altrimenti potresti rischiare, non conoscendoli, di farti male.

      Perchè?
      I tuoi addominali potrebbero non essere allenati correttamente e quindi lavori male con la zona lombare della schiena, puoi non sapere la corretta posizione del collo, da mantenere, durante l’esecuzione degli esercizi, inoltre se è un primo approccio, forse, dovresti iniziare con esercizi a tappetto, magari semplificati, per poter prendere coscienza del tuo corpo e delle correte posizioni…

      Ecco, secondo me, imparare i principi fondamentali del Pilates, può portarti a recuperare il benessere che stai cercando…perchè Pilates per le tue sintomatologie è la strada giusta, con dei piccoli accorgimenti-

      Spero di esserti stata utile

      Buon Pilates

      Stefania

  • alberto

    Reply Reply 4 gennaio 2016

    salve ho una protrusione discale l5 s1 sinistro con dolori alla schiena specialmente quando da seduto mi alzo, quando starnuto e se mi fletto in avanti il dolore e’ pazzesco; inoltre avverto un formicolio alla gamba fino ad arrivare alle dita del piede. Spesse volte ho dolore anche al collo sinistro come se avessi il torcicollo; cosa dovrei fare palestra, camminate oppure? Grazie in anticipo

    • Stefania

      Reply Reply 18 gennaio 2016

      Buongiorno,

      Non so a quando risale l’esame diagnostico (TAC o RMN) che ha portato alla diagnosi…sarebbe opportuno, se non l’ha gia’ fatto, farsi vedere da un neurochirurgo, per verificare lo stato della protrusione e un’eventuale terapia per affrontare la fase acuta.
      In seguito le consiglio un allenamento Pilates, per migliorare la muscolatura addominale,un modo per migliorare la protezione della zona lombare, e ritrovare il meritato benessere. Eviti gli esercizi che flettono la schiena in avanti, soprattutto inizialmente. Alterni al Pilates, fatto 2-3 volte la settimana, delle passeggiate di 30 minuti circa.

      Spero di essere stata utile

      Stefania

  • rosella

    Reply Reply 11 gennaio 2016

    Buongiorno,ho 60 anni
    ho avuto la polio alla gamba destra a due anni il muscolo e’ rimasto più debole e la camminata claudicante con conseguente scoliosi.
    Sette anni fa impianto protesi anca sx..sto seguendo un corso di ginnastica dolce per rinforzare ilmuscolo della gamba dx .chiedo se Pilates potrebbe darmi risultati migliori
    Grazie per la vs cortese attenzione

    • Stefania

      Reply Reply 18 gennaio 2016

      Buongiorno Rosella,

      Pilates, nel suo caso, puo’ essere piu’ decisivo per migliorare la scoliosi ed inoltre per lavorare sul rinforzo dei muscoli della gamba…deve fare attenzione pero’ a non sforzare troppo quella dx negli eventuali esercizi Pilates in carico bilaterale.

      Spero di essere stata utile

      Buon Pilates

      Stefania

  • Emanuele

    Reply Reply 4 marzo 2016

    Buongiorno Stefania,soffro di lombocruralgia,protusione l4 l5,
    sono un operatore (giocatore) di softair a alti livelli,pratico l’attività con un carico di circa 10 kg di attrezzatura nella schiena,la domanda è …. posso continuare a praticare questo sport ? Inoltre faccio equitazione,posso continuare a praticare ? Ti ringrazio per l’attenzione concessami.
    Buona giornata
    Emanuele

    • Stefania

      Reply Reply 15 marzo 2016

      Buongiorno Emanuele,
      ammetto l’ignoranza di non conoscere il softair…10 Kg sulla schiena non sono un carico eccessivo se ben aderente alla schiena…per l’equitazione dipende a che livello la fai e quante volte alla settimana la pratichi perchè la zona lombare viene sollecitata parecchio.

      Per la protrusione dovresti rinforzare bene la muscolatura addominale per proteggere la zona lombare e durante le attività fisiche evitare, o ridurre, i movimenti che portano alla flessione del busto sulle gambe, così da limitare il rischio che la protrusione si modifichi in ernia.

      A presto

      Stefania

Desideri approfondire questo argomento? scrivimi nel box sotto... e ti rispondo appena posso

* Campo da compilare necessariamente