Pilates: gli esercizi

Il metodo Pilates è una ginnastica posturale composta da esercizi a corpo libero e da attrezzi speciali, che insegna a percepire il corpo e i propri movimenti con maggiore consapevolezza, per prevenire e combattere eventuali squilibri o semplicemente per muoversi in modo più armonico.
Gli esercizi proposti da questo metodo possono essere svolti sia in corsi specializzati in palestra sia a casa propria.
L’approccio graduale e spontaneo rende davvero piacevole scoprire e sperimentare una ginnastica che permette di ascoltare meglio il corpo, i muscoli e le articolazioni, che dona tono e armonia di movimento e che regala, in poche parole, uno stato di ritrovato benessere.
Perchè gli esercizi del metodo Pilates si differenziano dagli altri? cosa li rende così unici?
Durante le attività della vita quotidiana i nostri muscoli si muovono in rapporto alle forze esercitate, in questo modo si possono riconoscere differenti situazioni,  che corrispondono a diverse modalità di contrazione muscolare:
• quando la forza del muscolo non supera e non viene superata da una forza esterna, si realizza una situazione di equilibrio e la contrazione viene definita isometrica; in questi casi la lunghezza complessiva del muscolo non cambia; (come una sfida a braccio di ferro)
• quando la forza del muscolo è superiore a quella esterna e il muscolo si accorcia, la contrazione viene definita concentrica ( la persona che fa pesi in palestra);
• quando la forza esterna è maggiore rispetto a quella muscolare;  il muscolo, pur realizzando resistenza, viene allungato: la contrazione è definita eccentrica. ( i muscoli dei ballerini)
Nella quotidianità, i muscoli passano da un tipo di contrazione all’altro e, nello stesso gesto, un muscolo può trovarsi a realizzare un movimento, rallentare il movimento opposto e mantenere la situazione in equilibrio statico. Per esempio, i muscoli flessori del gomito lavorano in accorciamento portando il bicchiere alla bocca, staticamente durante l’atto del bere e in allungamento quando si ripone il bicchiere sul tavolo.
Durante l’esecuzione degli esercizi del metodo Pilates alcuni muscoli lavorano spesso in tensione isometrica (restano fissi) lasciando gli altri liberi di lavorare in contrazione concentrica ed eccentrica.
Gli Hundred rappresentano uno splendido esempio della descrizione appena fatta: le braccia si muovono liberamente mentre i retti, gli obliqui e i trasversi addominali lavorano per fissare il busto e sostenere i muscoli delle gambe.
Il lavoro con gli attrezzi aumenta la tensione eccentrica dei muscoli, incrementando inoltre l’elasticità con un allungamento dinamico della muscolatura.
In questo articolo ti ho illustrato le grandi potenzialità di questo metodo. Non mi sono addentrata nella descrizione di esercizi specifici, in quanto lo farò a breve. Se hai domande o dubbi non esitare a chiedermi.
Articoli consigliati:

Desideri approfondire questo argomento? scrivimi nel box sotto... e ti rispondo appena posso

4 Comments

  • Silvana Ferri

    Reply Reply 24 settembre 2012

    Stefania leggendo il tuo articolo ho riflettuto su molti aspetti che avevo sottovalutato, grazie. Ti chiedo una cosa?

    Io faccio regolamente attività fisica 2 volte a settimana, step ed aerobica combinati con esercizi con pesetti ed elastico per rassodare e addominali.

    Ho partecipato alla lezione di prova del corso Pilates perchè dicevano che Pilates rilassi e allunghi i muscoli ma ne siamo sicuri? Nonostante sia allenata sono tornata a casa spaccata…addominali e glutei doloranti! è normale?
    non dovrebbe essere una ginnastica dolce?

    Grazie

    ps: Leggendo i tuoi vari articoli ho riflettuto e ho pensato che mi sia più comodo fare gli esercizi Pilates a casa in tranquillità, in palestra mi sembra di dover gareggiare. Quali esercizi consigli?

    • Stefania

      Reply Reply 24 settembre 2012

      Silvana,

      correttisimi addominali e glutei doloranti; è proprio la dimostrazione che con aerobica e pesetti i muscoli non li hai allungati e bilanciati.

      Gli esercizi Pilates li puoi fare tranquillamente a casa. Per partire con il “piede giusto” ti consigli di scaricare l’estratto della mia guida Pilates 100% sulla respirazione prossimamente pubblicherò la guida Pilates 100% completa che spiega passo passo come iniziare correttamente con Pilates e ottenere il 100% dai benefici.

      Ciao fammi sapere quando l’hai letta.

  • leonardo guardino

    Reply Reply 1 gennaio 2013

    stefania ti ringrazio per le informazioni che mi hai fornite dal tuo articolo riguardo al pilates.
    ho 26 anni e da molti anni soffro di mal di schiena,dalla risonanza fattami si evidenzia una scoliosi lombare accompagnata da protusione discale a livello l5-s1 che mi ha portato ad uno slivellamento del bacino .da premettere che faccio pesistica eseguendo dei lavori con la colonna in scarico vorrei abbinare degli esercizi pilates da fare a casa ,potresti dirmi quali esercizi posso fare per risolvere questo problema che da tanto tempo causa disagio.
    ti ringrazio anticipatamente per le informazioni che mi darai Stefania.

    • Stefania

      Reply Reply 3 gennaio 2013

      Ciao Leonardo,
      grazie per il tuo commento! mi capita spesso di incontrare ragazzi che come te, sono sportivi, ma nonostante ciò lamentano mal di schiena, per te la causa è la protrusione e la postura scorretta dovuta alla scoliosi.
      La soluzione del tuo problema è rinforzare il muscolo trasverso profondo.
      E’ un muscolo addominale, meno superficiale dei muscoli che normalmente si allenano in palestra ( per intenderci la famosa tartaruga), quando questo muscolo è allenato protegge la zona lombare e migliora la postura.
      Per rinforzare il trasverso profondo mentre fai Pilates devi andare in scoop/imprinting, ovvero durante l’esecuzione di qualsiasi esercizio Pilates, devi tirare l’ombelico verso il tappetino. La cosa importante inoltre, è che puoi rinforzare questo muscolo anche quando fai pesistica in palestra, devi concentrarti nel portare l’ombelico verso le vertebre, mentre esegui qualsiasi esercizio, anche se mi dici che li fai in scarico. Se riesci a rinforzare il trasverso profondo, noterai un beneficio immediato nella tua quotidianità.
      Quello che ti ho detto ora fa parte dei 6 principi fondamentali da sapere per praticare correttamente gli esercizi Pilates, applicandoli riuscirai a godere del 100% dei benefici del metodo Pilates.

Desideri approfondire questo argomento? scrivimi nel box sotto... e ti rispondo appena posso

* Campo da compilare necessariamente